Filtro

Prezzo

Prezzo

  • 7,00 € - 35,00 €

Tipologia

Tipologia

Alcol

Alcol

Formato

Formato

Dealcolati

Qui puoi acquistare vini dealcolati e spirits non alcolici. Tutti i prodotti dealcolati (vini e spirits) hanno alcol inferiore a 0,5%.

Se vuoi scoprire cosa sono i vini dealcolati e come vengono prodotti vai in fondo a questa pagina.

Filtri attivi

VINI DEALCOLATI: COME VENGONO PRODOTTI VINI SENZA ALCOL

I cosidetti “vini dealcolati” sono ottenuti da uve, accuratamente selezionate, vinificati nella cantina dell’azienda produttrice del vino base e poi dealcolizzati in aziende specializzate con la massima cura e attenzione alla qualità in tutto il processo produttivo.

I "vini senza alcol" possono essere prodotti con diversi metodi di dealcolazione, al fine di ridurre il valore di alcol nel vino fino a raggiungere un valore di legge che distingue una bevanda analcolica da una alcolica ovvero 0,5 % grado alcol massimo (D. Lgs. 109/92).

Il processo di eliminazione dell’alcol non prevede l’utilizzo di sostanze chimiche, non vengono quindi mai utilizzati aromi o coloranti artificiali, ma passa attraverso procedimenti tecnologici, al fine di ottenere un prodotto più possibile simile al vino di partenza, mantenendo quindi intatte le caratteristiche organolettiche degli stessi, l’assoluto rispetto del colore, della struttura del vino e del suo aroma.

Estraendo l’alcol si crea qualcosa di nuovo, qualcosa che non esisteva prima: naturale, a basso contenuto calorico, straordinario nel gusto.

La dealcolazione è una pratica ammessa per legge nella misura massima di 2% alcool (corrispondente al 20% del volume totale) tramite due metodi fisici:

1 - Vini dealcolati per Osmosi inversa

Il vino passa attraverso membrane ad una pressione molto alta (circa 40 atmosfere) da cui si ottiene un mix di acqua ed alcool che successivamente viene separato attraverso la distillazione. L’acqua rimanente (detta ”di vegetazione”) viene riportata nel vino originale abbassandone la gradazione alcolica.

2 - Vini dealcolati per Evaporazione sottovuoto

L’alcool etilico ha una temperatura di evaporazione di circa 80 gradi centigradi, più bassa rispetta a quella dell’acqua (intorno a 100°C); mettendo il liquido sottovuoto si abbassa il punto di evaporazione a circa 20°C, si riesce quindi ad eliminare l’alcool senza rimuovere l’acqua. In questo modo viene preservato il carattere di ogni singolo vino.

La rimozione dell’alcool nel vino non è certamente indolore e può incidere sulla struttura del vino aumentandone l’acidità e l’astringenza; per riportare l’equilibrio si possono aggiungere prodotti naturali come ad esempio il mosto concentrato.

Oggi la diversità è parte integrante del nostro vivere quotidiano e deve essere valorizzata e incentivata.

Il "vino dealcolato" è un prodotto diverso dal "vino classico" che assolve ad un ruolo diverso.

VINI DEALCOLATI: A CHI SONO RIVOLTI

I "vini dealcolati" soddisfano la richiesta di tutti coloro che non desiderano o non possono consumare alcolici, permettendogli di brindare in compagnia, assaporando gli aromi e i profumi di un buon vino italiano senza assumere alcool.

I "vini analcolici" sono rivolti a persone che per motivi religiosi o di salute non possono assumere alcol, donne in gravidanza che non vogliono rinunciare a un brinidisi in compagnia, minorenni che vogliono festeggiare stappando una bottiglia, ma anche bevitori di "vino classico" che vogliono provare qualcosa di diverso in momenti particolari.